Comunicati

WEBINAR - Innovare il settore agroalimentare: export, digitalizzazione, sostenibilità

Il settore agroalimentare rappresenta uno dei cardini del nostro export
Il corso di formazione internazionale, realizzato in collaborazione con lo Studio Legale Internazionale Bacciardi Partners e con il contributo scientifico degli Osservatori Professionisti e Innovazione Digitale e Innovazione Digitale nelle PMI della School of Management del Politecnico di Milano, si rivolge ai soggetti che operano nel settore agroalimentare con l'obiettivo di far di conoscere e gestire tutti gli strumenti e i supporti che permettono di operare in chiave strategica e innovativa lungo l’intera filiera del settore agroalimentare.

I moduli formativi affronteranno:

  • il commercio online per incrementare le vendite di prodotti agroalimentari;
  • gli strumenti contrattuali a vantaggio del business agroalimentare;
  • la corretta gestione degli aspetti fiscali e doganali connessi con l’esportazione dei prodotti agricoli e alimentari a livello comunitario ed extracomunitario;
  • la registrazione e la tutela delle invenzioni industriali, dei marchi e dei segni industriali nelle vendite online; la tutela del Made in Italy agroalimentare;
  • l’utilizzo delle operazioni straordinarie, industriali e finanziarie, per accrescere le performance delle aziende agroalimentari;
  • la digitalizzazione e la sostenibilità del settore agroalimentare.

Il Webinar di presentazione del corso si terrà martedì 22 febbraio 2022, dalle ore 11.00 alle ore 12.30.

Comunicazione per gli operatori del CAAR: siete invitati a seguire il Webinar, martedì 22 febbraio alle ore 11.00, presso la ns. sala riunioni.
Potrebbe essere una interessante occasione per condividere il corso insieme e valutare i vari moduli del programma che si estenderà con cadenza mensile da marzo a novembre.

Settore ortofrutticolo in difficoltà, ma i maggiori costi per produzione e logistica non sono scaricati sul consumatore finale

Indino, presidente del CAAR: “Anche il settore ortofrutticolo è in difficoltà, ma i maggiori costi per produzione e logistica non sono stati scaricati sul consumatore finale. I rialzi di alcuni prodotti sono fisiologici per questo periodo e sono dovuti a fattori climatici. Le aziende stanno stringendo i denti, ma purtroppo i recenti provvedimenti varati dal governo non sono risolutivi”.

Dentro al CAAR – spiega il presidente del Centro Agro Alimentare Riminese, Gianni Indino - aumenta la preoccupazione tra gli operatori: preoccupazione per i costi, ma anche il timore che tra gli effetti dei rincari possa esserci la contrazione della domanda. Oltre all’energia elettrica raddoppiata e al gasolio con prezzi lievitati già da un paio di mesi, arriva anche l’aumento delle materie prime e dei fertilizzanti, schizzati in poco tempo a +140%.

Massimo Pallottini, presidente di Italmercati, in visita al CAAR

Mattinata di confronto al CAAR – Centro Agro Alimentare Riminese, con la visita alla struttura del presidente della Rete di Imprese nazionale Italmercati, Massimo Pallottini, di cui il CAAR fa parte da due anni.

Il presidente del CAAR, Gianni Indino: “Ringrazio il presidente di Italmercati per essere venuto a conoscere da vicino la nostra struttura e le nostre specificità. Essere all’interno della rete nazionale ci permette di avere più attenzione rispetto al ruolo che svolgiamo per la filiera agroalimentare e per la collettività”

Il presidente di Italmercati, Massimo Pallottini: “Rimini sta dimostrando di essere una struttura solida e importante per il sistema dei mercati dell’Emilia Romagna e nazionale. Ho trovato una grande voglia di fare sia da parte del management, che degli operatori. Stiamo lavorando per trovare soluzioni al problema delle forniture energetiche, che grandi difficoltà sta creando agli operatori non solo a Rimini, ma su tutto il territorio”

CAAR protagonista a Dubai nell’incontro con gli importatori del settore agroalimentare del Paese arabo

Il presidente del CAAR, Gianni Indino: “Lavoriamo per accendere fari sui nostri prodotti tipici gettando le basi per creare un ponte per l’esportazione. Nel mio intervento ho presentato le nostre eccellenze agroalimentari, ma non è mancato uno spot per il nostro turismo”

Importante appuntamento all’Expo di Dubai con l’incontro organizzato dalla Regione Emilia Romagna con gli importatori del settore agroalimentare del Paese arabo. Un grande successo per l’iniziativa alla quale ha partecipato anche Simona Caselli, presidente di AREFLH l’Associazione delle Regioni Ortofrutticole d’Europa e i rappresentanti della Rete di imprese Emilia Romagna Mercati con il presidente Marco Core (CAL Centro Agroalimentare e Logistica di Parma), il direttore del CAAB - Centro Agro Alimentare di Bologna, Alessandro Bonfiglioli e Gianni Indino, presidente del CAAR – Centro Agro Alimentare Riminese.

Circolare Green Pass

Intervista TGR

Via Emilia Vecchia, 75
47922 Rimini (RN)
Tel: +39 0541 682131
email: info@caar.it

Responsabile della protezione dei dati personali: S.A.C.E. di Papa Stefano, reperibile dal contatto telefonico ‘+39 345-2152439’ e/o dal contatto e-mail =  rpdp@complianceevoluta.com